Horizon di Facebook raggiunge la soglia dei 300.000 iscritti

Lanciata a inizio dicembre negli Stati Uniti e in Canada su Oculus Quest 2, Horizon, la piattaforma di realtà virtuale di Meta-Facebook, raggiunge la soglia dei 300.000 iscritti in poco più di due mesi. La piattaforma di realtà virtuale di Meta-Facebook ha avuto sicuramente un impatto molto positivo e ad avvalorare questa tesi, ci ha pensato Chris Cox, Chief Product Officer di Meta, che durante un incontro con i dipendenti ha dichiarato che da quando il progetto Horizon ha avuto inizio, la base di utenti mensili è cresciuta di ben 10 volte.

Cos’è Facebook Horizon

Facebook Horizon può essere definito a metà tra un videogame ed un social network. Si tratta di un mondo, realizzato nella realtà virtuale, dove le persone possono incontrarsi e fare amicizia. L’obiettivo di Horizon è quello di far incontrare persone che indossano un visore per la VR, attraverso la costruzione da parte dell’utente di un proprio avatar, che potrà essere personalizzato nei minimi particolari. Per cui addio al vecchio controller, anche Zuckerberg ha capito che i visori VR fanno parte del presente e del futuro del mondo dei videogiochi. Il visore VR permette a chi lo indossa di vivere in un ambiente tridimensionale mantenendo però una prospettiva in prima persona.

Ha la forma di un caschetto da indossare ed è presente un display con i sensori e delle videocamere.

Per quanto riguarda Horizon, gli utenti che accederanno all’interno della piattaforma potranno vivere in un vero e proprio mondo virtuale, invitando i propri amici a partecipare ad attività, partecipare a giochi, o semplicemente per stare in compagnia.

Il progetto, ad oggi, non è ancora un metaverso unico ma comprende tre applicazioni separate, Horizon World, Venues e Worksrooms. In Horizon World gli utenti hanno la possibilità di creare ambienti VR che potranno esplorare in completa autonomia, Venues invece è stato progettato per la visione di eventi dal vivo, mentre Worksrooms è dedicato al mondo del lavoro e gli utenti potranno collaborare e sviluppare idee. Come detto in precedenza, le 3 applicazioni sono indipendenti e sono state pubblicate sul negozio digitale di Oculus. Worlds, nella sua versione beta è stata la prima ad essere lanciata ma era disponibile soltanto su invito, in modo tale che gli sviluppatori testassero tutti gli strumenti di creazione degli edifici e dei mondi virtuali. Anche World, come per Roblox e Minecraft che sono due famosissimi videogame, consente di costruire degli ambienti personalizzati dove poter incontrare amici e sfidarli a dei giochi. Meta ha annunciato, inoltre, che sono stati realizzati ben 10.000 mondi separati in Horizon Worlds mentre il gruppo dedicato agli sviluppatori su Facebook conta oltre 20.000 membri. Da segnalare, invece, che i 300.000 iscritti che sono stati comunicati dal gruppo, comprendono solo gli utenti registrati ad Horizon Worlds e Venue mentre sono stati esclusi quelli di Worksrooms.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *