YACHTING CHARTER E BROKERAGE ALLA RIBALTA DOPO L’EXPLOIT DI FERRAGOSTO

Abbiamo contattato Giampaolo Lo Conte per commentare il record dei 2.200 superyacht registrati a ferragosto nel Mediterraneo e tornare a parlare del “yachting charter & brokerage”, il business nautico del momento.

E’ da poco passato il 15 agosto e gli appassionati di nautica e yachting hanno fatto caso ad una statistica molto particolare: il ferragosto 2021 ha registrato il numero record di circa 2.200 yacht di lunghezza superiore ai 30 metri che sono entrati nelle acque del Mar Mediterraneo. La notizia, diffusa grazie ad una intervista del Corriere della Sera all’imprenditore Stefano Tositti (ceo di Acquera Yachting), è stata accolta con interesse ed entusiasmo da blog di settore come il nostro che, da tempo, aspettavano un exploit di questo genere nel turismo con le imbarcazioni di lusso. Abbiamo deciso di commentarla insieme a Giampaolo Lo Conte, imprenditore appassionato di superyachts che da tempo, ormai, grazie anche alla sua collaborazione con il cantiere Palumbo SuperYachts di Ancone, si presta ad offrire preziosi contributi al giornalismo nautico di tendenza (qui trovi un bell’articolo a proposito del suo intervento su Boat International di alcune settimane fa).

Giampaolo, piacere di ritrovarti sul nostro blog! Ti ringraziamo di nuovo per la splendida disponibilità concessa e ti chiediamo subito se pensi che sia un caso che il boom di presenze dei superyacht nel Mediterraneo coincida con le restrizioni anti-covid.

Non è un caso, i turisti di un certo livello hanno preferito viaggiare in yacht piuttosto che rischiare quarantene e cambi di programma con treni e voli internazionali. Su uno yacht di lusso sei al tempo stesso a casa tua e in un hotel a 5 stelle. Una volta che sei a bordo la tua vacanza non può fallire e va tutto liscio come l’olio”.

Come si stanno comportando i proprietari ed i comandanti delle società di charter di yacht in questo contesto?

Sono d’accordo con Tositti nel sottolineare le numerose difficoltà alle quali si è costretti per andare in vacanza con gli yacht, sempre per via delle normative e degli obblighi anti-Covid ma, sia chiaro, tutto è molto meno restrittivo rispetto a quello che succede su terra”.

Poche settimane fa leggevamo un interessante articolo di Repubblica che pubblicava i numeri del giro d’affari della nautica da diporto in Italia nel 2020: 25 miliardi di euro nel segmento retail ed incremento del +11% rispetto al 2021. Ti senti di poter confermare questo trend di crescita anche nel 2021?

A livello di giro d’affaririsponde Giampaolo Lo Conte – non sono ancora stati resi disponibili i numeri dei fatturati del 2021 da parte delle aziende né da parte di Deloitte, che solitamente pubblica questi dati a braccetto con il Boating Market Monitor. Lavorando nel settore, però, posso dirvi che nel 2021 l’Italia supererà sicuramente il totale di 1.000 yacht in costruzione a livello internazionale. Dico questo in forza dell’outlook pubblicato nel 2020, quando le costruzioni italiane avevano raggiunto quota 821. Inoltre, le numerose notizie lette di nuovi cantieri inaugurati negli ultimi mesi nel nostro Paese mi spingono a sbilanciarmi su questa previsione.”

In che direzione va il mercato?

Va nella direzione del “yachting charter & brokerage”, ovvero affittare e compravendere yacht di lusso per aziende interessate ad investire nel settore. Il 45% di questo settore ha sbocco in America, il 21% in Europa e la restante percentuale negli altri paesi del mondo. Il settore catalizza un mix industriale importantissimo per i piani di export e di produzione nazionale, capaci di produrre centinaia di migliaia di posti di lavoro stabili e di generare alti margini di profitti alle imprese. Non a caso, conosco diversi imprenditori che stanno ampliando il loro piano di investimenti su queste nuove direttrici di business e stanno affrontando nel migliore dei modi la crisi economica pandemica”.

Ringraziamo Giampaolo Lo Conte, sicuramente lo ricontatteremo nelle prossime settimane per commentare una panoramica completa di questa estate che stiamo passando all’insegna dello yachting.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *